ORMAI E' TEMPO DI VACANZA...

E' tempo di vacanze...

E' tempo di vacanze...

La carta d'identità prorogata, sia nella versione cartacea sia in quella elettronica, potrebbe non essere riconosciuta alla frontiera di alcuni paesi. Lo segnalano i Servizi demografici del Comune di Prato che avvisano i cittadini muniti di carta d'identità valida per l'espatrio che in alcuni Paesi, come Bulgaria, Croazia, Egitto, Guadalupa, Macedonia, Martinica, Mauritius, Romania, Svizzera, Tunisia e Turchia, sono state segnalate difficoltà sia nel riconoscimento delle carte d'identità cartacee rinnovate con timbro, sia respingimenti per i possessori di carte d'identità elettroniche rinnovate con un certificato rilasciato dal Comune.
Infatti, come è noto, a partire dall'agosto 2008  è possibile estendere la durata della propria carta d'identità da 5 a 10 anni:  se il documento d'identità e' in formato cartaceo il timbro del Comune di residenza o domicilio attesta la proroga di validità, mentre se si tratta di carta d'identità elettronica viene consegnato un certificato di proroga, che andrà conservato ed esibito insieme alla carta elettronica.
L'Ufficio, per scongiurare respingimenti alle frontiere, avverte comunque i viaggiatori diretti verso le destinazioni suddette di informarsi presso le Rappresentanze diplomatico-consolari presenti in Italia sui documenti richiesti per l'ingresso e consiglia di visitare il sito del Ministero degli Affari Esteri.